Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

1930

Nel 1930, Minoru Shirota riuscì ad isolare il batterio lattico che ricercava da anni, ne selezionò il ceppo più resistente e lo coltivò finchè ottenne un fermento lattico abbastanza forte da resistere ai succhi gastrici e giungere vivo e attivo nell’intestino. In suo onore, questo fermento fu chiamato Lactobacillus casei Shirota.

 

Torna indietro