Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

Cucina lineare metabolica

Prevenire le grandi malattie a tavola si può, grazie ad un modo di cucinare innovativo che riesca a conciliare gusto e salute. Questa è la filosofia del progetto Cucina Lineare Metabolica, ideata dallo chef Luca Barbieri, docente formatore regimi dietetici speciali, e dal dott. Claudio Macca, direttore dell’Unità dipartimentale di dietetica e nutrizione clinica degli Ospedali civili riuniti di Brescia e presidente ADI Lombardia (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica ONLUS).

Yakult, azienda da sempre attenta al benessere delle persone, sostiene il progetto Cucina Lineare Metabolica nella convinzione che un’alimentazione sana sia fondamentale anche in termini preventivi nelle varie fasi della vita. Mangiare correttamente prepara il fisico dei più giovani all’impegno della vita futura, mantiene l’adulto al meglio della sua forma psicofisica, contrasta l’invecchiamento precoce e il decadimento fisico degli anziani.
Il progetto prevede la realizzazione di tecniche e gustose ricette, in linea con i protocolli nutrizionali ministeriali, finalizzate al raggiungimento del benessere, e che tengano conto di eventuali intolleranze alimentari e di specifiche esigenze di dietetica e nutrizione clinica.
Trasmettere la cultura della cucina del benessere necessita anche delle corrette procedure di acquisto, stoccaggio, trasformazione e conservazione degli alimenti; per questo motivo una delle caratteristiche imprescindibili della Cucina Lineare Metabolica  è far “dialogare” le linee guida nazionali e internazionali sulla corretta dietetica e nutrizione con la rispettosa gestione degli alimenti.

Tutto il programma della Cucina Lineare Metabolica è scientificamente validato da medici nutrizionisti e ricercatori in scienze e tecnologie alimentari