Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

Il menù dell’ombrellone

Il caldo torrido unito al desiderio di interrompere la routine quotidiana, sono  i nemici numero uno della voglia di mettersi ai fornelli. Così in estate l’alimentazione può passare in secondo piano. Vediamo allora qualche semplice consiglio per alimentarci  e idratare al meglio  il nostro organismo, anche sotto l’ombrellone.

A colazione è possibile sostituire il classico cappuccino/caffè e brioche con una spremuta di frutta, o un centrifugato, accompagnata da uno yogurt o un latte fermentato probiotico, oppure da una porzione di latte fresco e cereali.

Durante tutta la giornata, non dobbiamo dimenticarci di bere tanta acqua, quando la temperatura e l’umidità sono elevate, è infatti  indispensabile introdurre molti liquidi e alimenti ricchi di sali minerali, per contrastarne la perdita dovuta alla sudorazione. Gli esperti raccomandano di bere almeno un paio di litri d’acqua, limitando le bibite gassate e zuccherate, il caffè e soprattutto gli alcolici.

E il rito dell’aperitivo in spiaggia? Irrinunciabile, ma senza alcol. Scegliete bevande a base di succo di frutta, come ananas, ace, albicocca, pesca, ma anche fragola e ciliegia: dissetano, rinfrescano e forniscono vitamine e minerali. Via libera anche a frullati e centrifughe. L’alcol al contrario, non disseta, ha effetti vasodilatatori, altera la temperatura corporea e anche la percezione del calore.

Riducete le bevande ghiacciate che potrebbero essere causa di  spiacevoli mal di pancia.

Il caldo, rallenta inoltre i processi digestivi: per questo è opportuno diminuire l’apporto di grassi, carni rosse, fritti e condimenti troppo elaborati. Va ridotta anche l’assunzione di sale e di tutti gli alimenti che ne contengono molto come: cracker, grissini, pizze, fette biscottate, biscotti, affettati, salatini, olive, patatine e cibi confezionati. La scelta dovrebbe essere orientata verso gli alimenti leggeri e facilmente digeribili, ricchi di acqua e nutrimenti essenziali. Qual è un perfetto pranzo sulla spiaggia quindi? Nella borsa frigo non dovrebbero mai mancare insalatone di verdura fresca, paste fredde e insalate a base di riso, farro, miglio, kamut, cereali integrali, o cous cous, il tutto condito  con olio extravergine di oliva e/o limone. Una macedonia di frutta o una fetta di anguria e melone sono l’ideale per concludere il pasto.

Come spuntino è perfetto un gelato, soprattutto ai gusti di  frutta, più leggeri e meno grassi delle creme. Ben vengano anche sorbetti e yogurt, meglio se arricchiti da probiotici.

Per la cena sono da preferire le proteine, soprattutto del pesce, da consumare accompagnato da  un  piatto di verdure crude o cotte alla griglia e al vapore. In questo caso un bicchiere di vino fresco è consentito…

Buon appetito e buona estate!