Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

Primavera fa rima con stanchezza?

Ecco gli alimenti che danno la carica

Con l’arrivo della bella stagione capita di sentirci spossati e di soffrire di senso di affaticamento che rende più difficile lo svolgimento delle normali azioni quotidiane. Ecco perché non dobbiamo trascurare la nostra alimentazione, portando sulla nostra tavola gli alimenti di stagione, in particolare frutta e verdura, che ci possono fornire una carica in più. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda la regola del 5: tre porzioni di frutta e due di verdura al giorno; il contrario (due di frutta e tre di verdura) per chi soffre di glicemia molto alta, vista l’elevata quantità di zuccheri semplici della frutta. Stando a uno degli studi più ampi e rigorosi mai condotti sul tema dall’università di Harvard, pubblicato sul British Medical Journal di recente, le cinque porzioni quotidiane sembrano davvero la dose perfetta (circa 400 grammi al giorno) per garantirci tutti i benefici dei vegetali.

Come calcolare le porzioni? Secondo gli esperti, nel caso della frutta, una “dose” equivale all’incirca a 100-150 grammi e, quindi, a una mela, una pera, una pesca, un’arancia intera, oppure due, tre frutti piccoli come potrebbero essere albicocche o susine. Una porzione di verdura corrisponde, invece, a circa 50 grammi nel caso la si consumi a crudo (come quando si tratta di insalata o di verdurine in pinzimonio), se invece ci si riferisce alla verdura cotta per raggiungere la quantità desiderata e consigliata occorre calcolarne circa 250 grammi a crudo vista la perdita di peso, sotto forma di liquidi, che comporta la cottura.

Ma vediamo nello specifico quali alimenti di stagione possono aiutare il nostro organismo e darci la carica e le energie per affrontare meglio la giornata!

Frutta

Ananas: è ricca di manganese e potassio, minerali molto utili per contrastare la ritenzione idrica e favorire l’eliminazione delle sostanze nocive dall’organismo.

Avocado: contiene fibre e grassi mono-insaturi, che si rilevano importanti per combattere il diabete e difendere il cuore, mantenendo pulite le arterie.

Fragole e frutti rossi: ricchi di acido folico e vitamina C aiutano l’equilibrio biochimico delle nostre cellule, rinforzano il nostro sistema immunitario e assicurano un ingente apporto di fibre e potassio.

Mirtilli e more: ricchi di potassio, vitamina C e antiossidanti come i flavonoidi e gli antociani, che agiscono in maniera efficace contro i problemi agli occhi, al cuore e alle vie urinarie.

Ciliegie: alcune varietà maturano a fine maggio, altre più tardive con l’arrivo dell’estate. Sono ricche di oligominareli (magnese, zinco e rame) hanno un potere sedativo che blocca lo stress e ci aiuta a riposare meglio; hanno inoltre un effetto tonico sul sistema nervoso e mantengono attivo il cervello, stimolando l’attenzione e la memoria.

Verdura

Asparagi: contengono vitamina A, vitamina C  e rutina, sostanze che rafforzano i capillari. L’acido folico, insieme al potassio, invece è importante per proteggere le funzionalità del fegato.

Carciofi: possiedono molti antiossidanti, favoriscono la diuresi e la secrezione biliare, proteggono il fegati e consentono di tenere sotto controllo anche il livello di colesterolo.

Fave: particolarmente abbondanti di fibre e di ferro, hanno un alto potere nutritivo e riescono a combattere l’anemia.

Peperoni: utili per fare un pieno di vitamina A e C; oltre a contrastare l’azione dei radicali liberi stimolano fortemente il sistema immunitario. Hanno un elevato potere saziante e sono un ottima fonte di fibre.

Pomodori: il loro segreto è il licopene, una sostanza anti-ossidante fondamentale nella prevenzione dei tumori.

Porri: aiutano il corpo ad eliminare le sostanze tossiche e nocive. Hanno un’importanza fondamentale per la depurazione dell’organismo.

Radicchio: è ricchissimo di ferro (ne contiene più del doppio di spinaci e carne rossa), calcio e vitamine.

Spinaci: sono particolarmente abbondanti di ferro, luteina, vitamine del gruppo B, in particolare la B9, meglio conosciuta come acido folico.