Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

Mele, pere, mirtilli, castagne, uva e melograno, proprietà e benefici dei frutti d’autunno

Rispettare la stagionalità degli alimenti è importante, sia per poter usufruire del massimo potere nutritivo del vegetale giunto a spontanea e naturale maturazione, sia per godere del suo gusto migliore. L’arrivo dei primi freddi porta tra i banchi ortofrutticoli nuovi colori e sapori, che possono aiutare il nostro organismo a fare un pieno di energia e il nostro sistema immunitario a difenderci dalle insidie dell’inverno già alle porte. Quali non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole?

La mela, un frutto importante per il sistema muscolare e nervoso grazie alla buona quantità di calcio, magnesio, potassio e sodio.  La pectina in essa contenuta aiuta l’intestino pigro e combatte il colesterolo. Inoltre la mela è diuretica, digestiva e depurativa per il fegato e il sistema linfatico. Miniera di fibre, vitamine e sali minerali è un alimento ricco di sostanze antiossidanti che aiutano a ritardare l’invecchiamento.

La pera contiene zuccheri, vitamina A, B, PP. Grazie al suo alto contenuto di minerali tra cui calcio, potassio, magnesio, zinco, rame, ferro, manganese e iodio è un potente remineralizzante.

Il mirtillo nero è, invece, ricchissimo di acido folico e potassio. Utile in caso di artrosi e artrite, ha un’azione astringente sull’intestino e per questo è molto consigliato in caso di diarrea. Il mirtillo nero è preziosissimo per la salute degli occhi perché contiene un’elevata quantità di antociani, efficaci nella prevenzione dei disturbi dell’occhio. I mirtilli hanno una funzione benefica anche sul microcircolo rinforzando i capillari.

Tra i frutti ricchi di antiossidanti, la melagrana, è perfetta da consumare in autunno per restituire energia e combattere l’affaticamento tipico del cambio di stagione, e la sua azione immunostimolante è tale da poterla considerare uno dei migliori alimenti che l’autunno ci offre.

Anche l’uva è un potente antiossidante, ricca di vitamine e Sali minerali. Il suo potere disintossicante facilita il transito intestinale e ha un effetto drenante.

Le castagne sono un alimento dal valore nutritivo altissimo, un ottimo ricostituente e una fonte di energia e minerali grazie alla presenza di zolfo, magnesio, potassio, fosforo. Per l’alta concentrazione di carboidrati, zuccheri e proteine, le castagne possono essere un buon sostituto del pranzo o comunque di pane o pasta.