Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

Shinrin-yoku:

dal Giappone un “bagno di foresta” per un benessere corpo-mente

Si chiama Shinrin-yoku e significa “beneficiare dell’atmosfera della foresta” o, più brevemente, “bagno di foresta”.

Si tratta di una forma di meditazione attiva, che in Giappone viene proposta – anche su prescrizione medica – come pratica di medicina preventiva.

I ricercatori del Sol Levante hanno infatti individuato degli specifici  benefici che tale attività esercita sull’organismo di chi la pratica, dal controllo della pressione sanguigna alla riduzione della frequenza cardiaca, fino a effetti positivi sulla condizione psicologica come un maggiore stato di rilassamento, verificato anche dai livelli ormonali, e una diminuzione di stati depressivi e atteggiamenti negativi.

Ma in cosa consiste questa pratica di preciso?

Innanzitutto, nell’esposizione abitudinaria e prolungata (indicativamente un paio d’ore a sessione) a tutti gli stimoli sensoriali offerti dalla Natura: da qui la scelta della foresta, dove siamo certi di trovare, in un unico luogo, tutto ciò che favorisce il successo di questa pratica di meditazione in movimento.

Il bosco quindi come scenario di passeggiate lente e cadenzate, sotto una luce naturale filtrata dalle fronde degli alberi, che uniscono il loro fruscio allo scorrere di un ruscello o al cinguettare lontano degli uccelli. E i profumi: le resine dei legni, la vegetazione del sottobosco, le inflorescenze, la rugiada. E ancora, il tatto: calpestare a piedi nudi un prato erboso o un tappeto di foglie, o immergere mani e caviglie nel flusso di un tranquillo corso d’acqua.

Per giovare dei benefici dello shinrin-yoku, scegliete quindi un ampio spazio boscoso nel quale vi trovate a vostro agio, e provate a seguire i nostri 7 suggerimenti:

– Abbigliamento comodo e fresco, con una preferenza per le fibre naturali

– Niente tecnologia e nessun pensiero alla routine quotidiana

– Camminate lentamente

– Ascoltate il silenzio

– Concentratevi sul vostro respiroLiberate i sensi e lasciate che l’attenzione si soffermarmi sui particolari

– Interagite con l’acqua, con la terra, con il vento

Allora che ne dite, avete programmi per il prossimo week end?