Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

Snack salva-linea per seguire una corretta alimentazione e mantenere un buon peso!

Lo spuntino è  un mini-pasto, che consumato nel momento giusto, in piccole porzioni  e con alimenti sani, aiuta a mantenere il peso sotto controllo.

Spezzare la giornata con uno spuntino è un modo per non arrivare troppo affamati al pasto principale, interrompendo il digiuno o evitando di far passare troppe ore tra un pasto e l’altro. Questo break mantiene “sveglio” il metabolismo e consente di non abbuffarsi  è quindi un’ottima occasione per seguire un ‘alimentazione equilibrata.

Programma al meglio la tua alimentazione giornaliera per evitare momenti di stanchezza e tensione dovuti a un mancato apporto di zuccheri e sostanze nutritive adeguate.

Prima di tutto ecco qualche regola generale per i 3 pasti principali:

  • ricordati che la giornata deve cominciare con una colazione sana e nutriente (scopri i nostri consigli nella sezione colazione&Benessere), seguita da un pranzo equilibrato (per non sentirti appesantito nelle prime ore pomeridiane) e una cena leggera (di notte consumiamo molto meno calorie!).
  • Ogni pasto dovrebbe contenere tutti i nutrienti di cui l’organismo ha bisogno: proteine, carboidrati, grassi, vitamine e sali minerali.
  • Il nostro corpo, però, non dovrebbe rimanere a digiuno per più di 4 ore: per questo gli spuntini sono molto importanti.

Per evitare di eccedere con le quantità durante i pasti tradizionali e di essere vittima di attacchi di fame fuori orario o di cali dell’attenzione o dell’umore tra un pasto e l’altro meglio organizzarsi con degli snack. Lo spuntino deve riequilibrare il corpo con la giusta dose di energia.

Come per ogni pasto anche lo spuntino di metà mattina e la merenda dovrebbero avere un buon equilibrio tra carboidrati, proteine e grassi, e un buon contenuto in fibra, acqua e vitamine. Lo spuntino consumato a seguito di una corretta colazione o la merenda a seguito di un pranzo equilibrato  potrebbero essere composti da:

  • Frutta fresca, variando  il colore e seguendo la stagionalità, per l’apporto prezioso di vitamine e fibra. (possono essere consumati anche sotto forma di frullati e frappè, ad esempio un frullato di ananas e fragola oppure un frullato con yogurt e mele)
  • Pane/ crackers / gallette di riso o mais: per gli zuccheri complessi che ci apportano energia (ad esempio una fetta di pane tostata, con il pomodoro o nella versione dolce con la marmellata).
  • Latte/yogurt o  latte fermentati: per l’apporto di proteine ad alto valore biologico, minerali e vitamine. I latti fermentati, contengono fermenti lattici vivi che, se assunti quotidianamente, favoriscono l’equilibrio della flora intestinale.

Per chi sta seguendo un regime ipocalorico il centrifugato di frutta o verdura è un’ ottima scelta perché contiene vitamine, minerali, fibre e acqua fornendo un adeguato senso di sazietà.

Anche la frutta secca (mandorle, pinoli, pistacchi, noci, nocciole) può essere inserita come spuntino  ma attenzione alla quantità perché sono molto caloriche: due o tre noci sono sufficienti per coprire il nostro fabbisogno giornaliero.

Se sei un amante del cioccolato e hai pochissimo tempo, qualche volta può diventare un goloso spuntino: aiuta a migliorare l’umore e contiene antiossidanti. (scegli quello fondente!)