Questo sito web utilizza cookies tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza web e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies clicca qui.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Autorizzo

Vacanze 2017: come e dove andranno gli italiani quest’estate

Viaggi e vacanze sono stabilmente al primo posto tra i nostri desideri di acquisto.

Lo afferma una recente indagine di Gfk sulle prossime vacanze delle famiglie italiane che, come già nelle ultime estati, vedranno una preferenza per le destinazioni domestiche: crescono infatti sia le prenotazioni nel nostro Paese (+ 7%), sia il budget che siamo disposti a concederci per la pausa estiva (+11%).

Una conferma ulteriore arriva dall’analisi delle ricerche su Google: passati i ponti primaverili, infatti, le destinazioni più ricercate in vista dell’estate sono state per lo più mete del nostro Paese come Sardegna, Puglia, Salento, Sicilia e Calabria. Unica destinazione straniera con un volume di ricerche di pari entità, la Grecia.

La voglia di partire si sente di più in Umbria, Campania e Piemonte – le regioni che hanno cercato più spesso su Google la parola vacanze nel periodo considerato – mentre chiudono la lista Sardegna, Basilicata e Molise. [Fonte Google Trends, query: “vacanze”, periodo 2-11/5 2017]

Se il panorama nazionale delle vacanze in famiglia guarda alla tradizione, quello dei Millennials è rivolto invece a nuovi trend dinamici e “specializzati”.

I giovani intorno ai 20-30 anni puntano infatti su forme di vacanza con budget limitati ma estremamente ricche di esperienze, complice anche la maggiore disponibilità di tempo rispetto al turista di età più adulta. Un tipo di scelta, questa, condivisa anche da gruppi sociali meno giovani che non rientrano tuttavia nelle categorie più classiche, come ad esempio i single.

Arrivano da loro i Top Travel Trend per il 2017. Ecco i principali:

– Viaggiare da soli, una scelta per la quale anche in Italia sono oggi disponibili proposte turistiche specializzate.

– Viaggiare tra donne: è donna il 75% dei turisti che scelgono vacanze culturali, d’avventura o di immersione nella natura.

– Viaggi avventura: è la scelta di chi non si accontenta di ammirare le montagne più famose, ma le vuole scalare; di chi non vede l’ora di arrivare al limitare della giungla per scendere dalla jeep ed esplorarla a piedi – pur con l’aiuto di una capace guida.

– Viaggi fotografici: se “condividere” è la parola chiave della nostra vita “social”, la vacanza non solo non può fare eccezione ma, anzi, diventa un’occasione semplicemente perfetta. Via libera allora a destinazioni mozzafiato, di grande notorietà o, al contrario, di nicchia – meglio se teatro di esperienze uniche da fotografare e postare all’istante.

– Viaggiare “digitali”: già dalla fine del 2017, l’Europa vedrà il sorpasso dell’online sull’offline per le prenotazioni di viaggi, che avverranno da computer, tablet o smartphone nel 52% dei casi. [Fonti: analisi di NewMind e Rezdy, specializzate in tecnologie al servizio del turismo]